Notizie flash:

Cava Clara e Buona, scoperti altri inquinanti. Il Sindaco lo segnala alla Procura della Repubblica

di Dede Vinci
4 maggio 2017 | 13:12
Cava Clara e Buona, scoperti altri inquinanti. Il Sindaco lo segnala alla Procura della Repubblica

Il Sindaco di Alessandria, Rita Rossa, ha inviato una segnalazione alla Procura della Repubblica dopo che il dipartimento alessandrino dell’Arpa ha scoperto nuovi inquinanti nello smarino del terzo valico depositato nella cava “Clara e Buona”. Stavolta si tratta di Idrocarburi, trovati nella quantità del 50% oltre il limite ammesso dalla legge.    

il Sindaco ha quindi convocato con urgenza, per lunedì mattina, la seduta dell’Osservatorio Ambientale per il Terzo Valico. L’attività di conferimento dei rifiuti del terzo valico, alla cava “Clara e Buona”, era già stata fermata poco meno di un mese fa a causa della scoperta di “un forte inquinamento da tensioattivi anionici” in misura del 100% al di sopra del limite. Nel comunicato del comune si legge che: La ditta Allara, che gestisce la cava, ha deciso apparentemente autonomamente di asportare materiale nell’intorno del punto inquinato e conferire ad “impianti autorizzati” il materiale stesso. il Sindaco della Città di Alessandria ha dichiarato: ritengo più grave l’inquinamento da Idrocarburi, in quanto, si tratta indiscutibilmente di inquinamento “persistente” nel tempo e non “biodegradabile”. Abbiamo perciò urgentemente richiesto e ottenuto che l’Osservatorio Ambientale per il Terzo Valico si riunisca con procedura d’urgenza in Alessandria per trattare di tutte le problematiche connesse con la gestione delle cave alessandrine e, in particolare, dei provvedimenti collegati ai recenti casi di inquinamento rilevati da ARPA nello smarino conferito nella cava Clara e Buona».